GIORNATA DEL PATRIMONIO MONDIALE

Di Mauro Umile pubblicato il 14 Aprile 2021

18 aprile 2021
IL MONDO CELEBRA MONUMENTI E SITI CULTURALI:

Il patrimonio culturale mondiale rappresenta la ricchezza condivisa dell’Umanità.

Proteggere e preservare questo prezioso bene richiede sforzi collettivi da parte della comunità internazionale, impegnata a sensibilizzare il pubblico sulla diversità del patrimonio culturale e sulle urgenti politiche attuative per proteggerlo e conservarlo, oltre a richiamare l’attenzione sulla sua vulnerabilità.

giornata del patrimonio mondiale

Questo impegno vede l’attivo coinvolgimento di molte istituzioni internazionali e in particolare di UNESCO e ICOMOS che il 18 aprile celebrano la “Giornata internazionale dei monumenti e dei siti”.
Infatti, il 18 aprile del 1982, in occasione di un simposio organizzato dall’ICOMOS in Tunisia, è stato suggerito lo svolgimento della “Giornata internazionale dei monumenti e dei siti” da celebrare contemporaneamente in tutto il mondo. L’idea è stata approvata anche dalla Conferenza generale dell’UNESCO che ha approvato una risoluzione nella sua 22a sessione nel novembre 1983 raccomandando agli Stati membri di esaminare la possibilità di dichiarare il 18 aprile di ogni anno “Giornata internazionale dei monumenti e dei siti”. Questo evento è stato tradizionalmente chiamato anche “Giornata del patrimonio mondiale”.
Molti gli eventi programmati da diversi paesi del mondo e in particolare il progetto Reconnecting with your culture” per commemorare la “Giornata internazionale dei monumenti e dei siti” il 16 aprile fa incontrare scuole del mondo sul tema del Patrimonio.

Fra le scuole e le Università presenti all’incontro ci sarà anche l’Istituto “Il Nuovo Bianchi” di Napoli, insieme a Spagna, Colombia, Marocco, Nigeria, Brasile, Ecuador, Bolivia. Un incontro molto interessante, dove i nostri Alunni, come gli alunni di altri Paesi, parleranno brevemente di quello che considerano il loro Patrimonio. Nell’occasione verrà proiettato il brevissimo video in cui il Maestro di Musica Riccardo Napolitano e l’Alunna Maja Baiano suoneranno il ritornello della canzone napoletana ‘O sole mio”, divenuto patrimonio della musica mondiale.

Napoli 14 aprile 2021
Angela Procaccini


Incontro del Nuovo Bianchi a livello internazionale per Reconnecting with your culture.

Il Maestro Riccardo Napolitano, la maestra Fabiana Manco, la docente inglese Carolina Gavin e i bambini della II primaria a contatto con Scuole del Marocco, Colombia, Nigeria, Firenze, Salerno per celebrare la Giornata del Patrimonio insieme ad ICOMOS.

Un grazie alla organizzatrice prof. Olimpia Niglio, al prof. Kevin Echeverry ed al prof. Alberto Blanco.

Un momento unico, accompagnato dalla musica di “O sole mio”, patrimonio musicale del mondo.

La storia di ‘O sole mio è la storia della geniale composizione di Giovanni Capurro e di Eduardo Di Capua. Un’affiatata coppia di autori napoletani. Il primo, poeta e giornalista, scrisse i versi; il secondo, musicista professionista, si occupò dell’arrangiamento.


Cultural doodles in the world

guarda il video celebrativo